Monitoring as Software Validation

Mentre è ormai consolidato l’uso del testing per guidare il design del software (Test Driven Design) o per accettare il codice prodotto (Unit tests, Acceptance tests eccetera), molto meno diffusa è la pratica di instrumentare il codice al fine di monitorare il comportamento del codice durante l’esecuzione, non a fini di profilazione, ma unicamente per determinare delle figure di merito che mostrino l’andamento nel tempo delle componenti software sotto osservazione. Si descriverà l’esperienza di due progetti dove Graphite e Statsd sono stati affiancati fin da subito agli altri strumenti di sviluppo, e i vantaggi che ne sono risultati.